News

Windows 10 October 2018 Update: aggiornata la lista delle CPU supportate

By 12 ottobre 2018 No Comments

Nei primi giorni di ottobre Microsoft ha rilasciato il nuovo aggiornamento del sistema operativo: October 2018 Update; il rilascio è stato lento e possiamo dire che sia stato un bene. Nei giorni successivi infatti alcuni utenti hanno riscontrato che, a seguito dell’aggiornamento, i loro dati della cartella Documenti erano stati cancellati. Microsoft ha prontamente interrotto l’update per evitare ulteriori danni ai propri utenti cercando di non mettere in cattiva luce l’update.

Nel frattempo l’azienda ha modificato la lista delle CPU supportate, ovvero pienamente compatibili con il nuovo sistema operativo. Per le versioni standard di Windows 10 (build 1809) il supporto per i processori Intel Core è ufficiale fino all’ottava generazione, ma ci aspettiamo che questo dato venga nuovamente aggiornato a seguito della presentazione della nona generazione avvenuta lunedì a New York; sono da aggiungere gli attuali processori Atom, Celeron e Pentium. Nella famiglia AMD il supporto dei processori arriva fino alla settima generazione (serie A-Ax-9xxx, serie E Ex-9xxx e FX-9xxx), Athlon 2xx e Ryzen 2xxx. Novità interessante è il supporto dello Snapdragon 850 con questo aggiornamento.

Windows 10 Pro per le Workstations e l’ Enterprise ottengono supporto anche su CPU più potenti come gli Xeon di settima generazione di Intel, insieme ai chip Opteron ed EPYC di AMD. Da notare che il Qualcomm Snapdragon 850 non è supportato dalla nuova versione LTSC di Windows 10 Enterprise.

Le opzioni di supporto per IoT (Internet of Things – Internet delle Cose) Core di Windows 10 (SAC e LTSC) non sono state modificate nella pagina ufficiale, anche se il supporto per i processori NXP è in arrivo, comprese le famiglie i.MX 6, 7 e 8M. Windows 10 IoT Enterprise mostra il supporto per processori Inel Core fino all’ottava generazione, Atom, Celeron e Pentium, insieme ai chip AMD di settima generazione e Ryzen.

Infine, Windows Server 2019 elenca il supporto per processori Intel fino alla settima generazione, inclusi Core, Celeron, Pentium, Atom e tutti i tipi di Xeon. I chip AMD supportati da Windows Server 2019 includono chip di settima generazione, Ryzen ed EPYC.

I cambiamenti significativi nel supporto delle CPU, fatta eccezione per il Qualcomm Snapdragon 850, sono modifiche nel canale LTSC. L’ultima versione di Windows 10 LTSC era la versione 1607, che supportava solo chip Intel Core e Xeon di settima generazione, e solo fino a CPU AMD di settima generazione, escludendo il supporto per Ryzen.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.