Accessoriairpodsauricolariauricolari wirelesscuffierecensioneRecensioniRockspace EB50

Rockspace EB50, gli auricolari in-ear con case per la ricarica


Arriva sul mercato un altro interessante prodotto che, almeno nell’idea di base, ricorda quella degli auricolari AirPods di Apple. Stiamo parlando dei Rockspace EB50, un prodotto che sotto diversi aspetti è davvero interessante.

All’interno della confezione troviamo, oltre agli auricolari, il case di ricarica di cui parleremo dopo, il cavo di ricarica, 4 coppie di gommini per adattare gli auricolari alle nostre orecchie.

Rockspace EB50 sono auricolari realizzati in ABS e lega di alluminio, con un design molto moderno. Il colore è un nero lucido nella parte superiore dei due auricolari, e un nero opaco per il resto del corpo. I contatti placcati in oro evitano le ossidazioni e assicurano una maggiore durata degli auricolari. Presente anche una protezione da agenti atmosferici, per permettervi di usare gli EB50 anche sotto la pioggia. La forma a uovo è ottima da un punto di vista ergonomico, visto che il padiglione che entra nelle orecchie va a rimpiccolirsi rispetto al resto dell’auricolare e termina con un comodo gommino di dimensioni standard.

Ergonomia, quindi, davvero elevata, anche grazie alla presenza nella confezione di gommini in silicone di varie dimensioni. E il peso di 4.5 grammi per ogni auricolare è davvero minimo, quasi impercettibile anche dopo ore di utilizzo. Ho provato gli auricolari anche durante un’attività fisica (corsa) e non ho avuto problemi: gli auricolari rimangono saldamente fermi nelle orecchie. Ottimo.

Molto bello anche il case che, oltre a proteggere gli auricolari quando vengono trasportati in giro, fa anche da ricarica degli stessi grazie ad una batteria integrata da 400 mAh. Grazie ad un sistema magnetico, basterà posizionare gli auricolari nel verso giusto per avviarne la ricarica.

La procedura è meno immediata rispetto agli AirPods perché non basta “buttare” gli auricolari nella custodia, in quanto vanno posizionati nel verso e nel modo giusto. Il case è davvero molto bello. Realizzato in lega di alluminio di colore argento, si apre per dare accesso ai due alloggiamenti di ricarica. Peccato per le dimensioni, sensibilmente più grandi rispetto al case degli AirPods, visto che sarà sicuramente meno comodo inserirlo in tasca.

Gli auricolari possono essere usati singolarmente o insieme, grazie al sistema True Wireless System (TWS) visto che entrambi sono dotati di microfono per le telefonate. L’autonomia è di circa 2 ore e mezza in riproduzione musicale, tempo che può essere aumentato a 7 ore grazie alla batteria del case. Il collegamento con iPhone avviene tramite Bluetooth 4.2, dopo un aver abbinato i due dispositivi tramite una procedura che richiede pochi secondi.

A livello audio, ogni auricolare ha un driver HIFI abbinato ad un processore per il segnale digitale (DSP) in grado di offrire dei bassi molto potenti e nitidi. Anche alti e medi sono gestiti bene, ma chi ama i bassi rimarrà stupito. Anche la voce viene amplificata in modo equilibrato e non ho notato distorsioni, nemmeno al volume massimo. Piccolo appunto proprio su questo punto, visto che il volume massimo non è all’altezza di quello percepito sugli AirPods. In generale, la qualità audio è ottima anche in considerazione del prezzo, soprattutto sui pezzi con bassi e cantato, meno in ascolto di musica jazz o classica.

Rockspace EB50 offrono quindi un design moderno e curato, con un case davvero bello (anche se grande) e una qualità audio ottima per la fascia di prezzo in cui ci troviamo.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.