RecensioniRecensioni XiaomiXiaomiXiaomi Mi A2 Lite

Recensione Xiaomi Mi A2 Lite: un best buy sotto i 200 Euro con Android One

By 4 agosto 2018 No Comments

Recensione Xiaomi Mi A2 Lite – Xiaomi ci è riuscita di nuovo: questo Xiaomi Mi A2 Lite è un best buy a tutti gli effetti e non sbagliamo a nominarlo il best buy più economico di questo 2018.

Coniuga un pacchetto hardware di buon livello a un software pulito e snello come solo Android One (stock) sa offrire, il risultato è uno smartphone adatto a tutti coloro che vogliono fare un acquisto in pieno stile “poca spesa tanta resa”. Vi raccontiamo tutto nella nostra recensione di Xiaomi Mi A2 Lite.

Video recensione di Xiaomi Mi A2 Lite

Hardware & Connettività

La scheda tecnica di Xiaomi Mi A2 Lite non è freschissima ma comunque di tutto rispetto: il processore è l’ormai rodato Qualcomm Snapdragon 625, un octa-core che gira alla frequenza di 2 GHz, la memoria RAM è da 3 o 4 GB mentre quella interna è da 32 o 64 GB (di cui 9 GB occupati dal sistema e quindi la residua all’utente è 23 e 55 GB). Internamente è presente una batteria da 4000 mAh capace di garantire un’ottima autonomia pur avendo un ampio display da 5,84 pollici con risoluzione FullHD+.

Sul retro campeggia una vistosa doppia fotocamera (che ricorda in tutto e per tutto iPhone X con tanto di flash LED centrale) con sensori da 12 e 5 megapixel con apertura F/2.2, mentre sul fronte c’è un singolo sensore da 5 megapixel.

Anche sul fronte connettività è ben dotato: Wi-Fi 820.11 a doppia banda (2.4 e 5.0 GHz), Bluetooth 4.2, GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou e LTE con velocità di 300 Mbps in Download e 150 Mbps in Upload. Manca solo del modulo NFC e Radio FM.
Il comparto telefonico si conferma di buon livello con una ricezione nella media, stabile e veloce nel fix. Nessun problema è stato riscontrato in chiamata dove l’audio, dal e con l’interlocutore, risulta nitido e sufficientemente forte. È un dispositivo Dual Sim con due slot per nano SIM e uno slot dedicato per l’espansione di memoria tramite MicroSD.

Completissima anche la dotazione dei sensori: luminosità, prossimità, bussola digitale, trasmettitore infrarossi, led di notifica e porta audio da 3.5 mm. Ottimo il feedback di vibrazione: corposo e secco.

Xiaomi Mi A2 Lite

Xiaomi Mi A2 Lite

Ergonomia, Design & Materiali

Xiaomi Mi A2 Lite non si contraddistingue sicuramente per un design accattivante, tutt’altro. Si potrebbe confondere facilmente in mezzo alla massa, composta ormai per lo più da smartphone con display con notch e fotocamere a “semaforo”. Se però questo potrebbe essere un male per un dispositivo di fascia più alta, lo potremmo considerare un pregio su uno smartphone così economico rendendolo per lo meno attuale.

Sul retro la cover in alluminio è interrota superiormente e inferiormente da due placche di plastica per favorire la connettività, sul fronte invece vi è un pannello di vetro a protezione del display apparentemente senza un adeguato trattamento oleofobico. Anche i bordi sono in plastica ma con una verniciatura che lo rende indistinguibile dall’alluminio.

In termini di dimensioni misura 149,3 x 71,68 x 8,75 mm e ha un peso complessivo di 178 grammi, sicuramente più pesante rispetto alla maggior parte dei prodotti concorrenti, ma comunque contenuto. Xiaomi Mi A2 Lite risulta quindi comunque ergonomico per l’utilizzo ad una mano.

Display, Audio & Multimedia

Sul fronte c’è il notch e quindi il display presenta le due iconiche corna che dividono in due parti la barra di stato. Lo schermo è decisamente ampio: 5,84 pollici con risoluzione FullHD+ (2280 x 1080) con tecnologia IPS LCD. È un buon pannello per la fascia di prezzo in questione ma, se vogliamo trovare il pelo nell’uovo, i colori tendono a essere un po’ sbiaditi, perdendo così di incisività.
L’escursione della luminosità ampia offre una buona leggibilità sotto la diretta luce del sole ma, in stanze particolarmente buie anche alla luminosità minima potrebbe dare un po’ di fastidio.

Buono invece l’audio, sia della capsula auricolare in chiamata che dallo speaker mono posto sulla parte inferiore. Vi è una predominanza degli alti e dei medi ma i bassi non sono assenti offrendo quindi una discreta esperienza sonora. A livello software è presente una sorta di equalizzatore con preset configurati sulla base delle diverse cuffie a marchio Xiaomi.

Xiaomi Mi A2 Lite è dunque orientato anche verso la multimedialità garantendo una buona esperienza d’uso, soprattutto se si considera la batteria da 4000 mAh che può garantire diverse ore di utilizzo, sia in riproduzione video che in gaming.

Fotocamera

Il comparto fotografico di Xiaomi Mi A2 Lite è composto da un sensore frontale da 5 megapixel e due posteriori da 12 e 5 megapixel con apertura F/2.2. Il doppio sensore permette al dispositivo di migliorare l’effetto ritratto con sfondo sfocato.

I risultati non emozionano: ad avere la meglio sono le macro in condizioni di luce ottimale, panoramiche e foto in condizioni di scarsa illuminazione presentano invece un po’ di rumore. Buoni anche i selfie a cui è possibile attivare l’effetto bokeh software.

I video invece sono nella media, c’è un’impostazione per attivare la stabilizzazione ma che purtroppo non produce alcun effetto.

Batteria & Autonomia

Mettete insieme un processore parsimonioso nei consumi con una batteria capiente e il best-buy è pronto. La batteria di Xiaomi Mi A2 Lite è da 4000 mAh e garantisce, con un utilizzo medio, 2 giorni pieni di utilizzo con una ricarica. Con un utilizzo più intenso invece riesce a raggiungere anche 8 ore di display acceso sulla giornata.

In confezione è comunque presente un caricabatterie a ricarica rapida da 5V a 2A che riporta Mi A2 Lite al 100% in circa 120 minuti.

Software

Xiaomi Mi A2 Lite, così come Xiaomi Mi A2 e Xiaomi Mi A1 dell’anno scorso, unisce l’esperienza nel campo software di Google con quella nel campo hardware di Xiaomi. È proprio con questa gamma che il colosso cinese aderisce al programma Android One che mira ad offrire su questi smartphone un’esperienza Android quanto più Stock possibile, con aggiornamenti frequenti.

A bordo di Xiaomi Mi A2 Lite troviamo dunque l’ultima release di Android, la 8.1, con patch di Giugno 2018. Un software snello, pulito, semplice e contemporaneamente completo di tutte le funzionalità di base necessarie per un’esperienza d’uso di alto livello. Ovviamente Android nudo e crudo vi deve piacere ma, se siete amanti della personalizzazione (a tal proposito potete seguire la nostra rubrica video dedicata) o volete solo le applicazioni che preferite sul Play Store, questo smartphone fa sicuramente per voi.

Le applicazioni pre-installate sono quelle di Google come Play Store, Gmail, Maps e Youtube, le applicazioni di base come Calcolatrice e un File Manager, e un paio di applicazione a marchio Xiaomi: una per inviare feedback al team di sviluppo e una per trasferire file.

Pur trattandosi di uno smartphone di fascia bassa è dotato di un buon processore che offre un’esperienza d’uso fluida e piacevole, fatti salvi saltuari lag che si possono incontrare. Per la fascia di prezzo è altresì ottima l’esperienza di gaming anche con giochi più impegnativi come PUGB Mobile e Asphalt 9 che non presentano evidenti impuntamenti o fastidiose perdite di frame, al più impiega qualche secondo sopra la media nei caricamenti.

In conclusione

A conferma di quanto detto ad inizio recensione, Xiaomi Mi A2 Lite si conferma il best buy più economico di questo 2018. Il suo prezzo di listino è di 179 Euro per la versione da 3/32 GB e di 229 Euro per la versione 4/64 GB (quella utilizzata per questa prova). Se già ora non ha praticamente rivali su questa fascia, fra qualche mese, quando sarà sceso ulteriormente di prezzo, sarà senza ombra di dubbio la migliore alternativa sulla fascia sotto i 160 Euro.

Completo dal punto di vista hardware, reattivo dal punto di vista software, offre un’ottima esperienza d’uso quotidiana senza perdersi in fronzoli o funzionalità inutili che appesantirebbero il sistema. Le dimensioni sono tutto sommato accettabili e il peso, considerando una batteria così capiente, adeguato. Gli unici difetti, se così possiamo definirli, sono i colori leggermente sbiaditi del display e la fotocamera che, soprattutto di notte, fatica particolarmente.

Sarà disponibile in Italia a partire dal 8 agosto circa ma potete acquistarlo da subito su GrossoShop.net (che ringraziamo per averci fornito questo sample) a 169 Euro nella versione 3/32 GB e 199 Euro nella versione 4/64 GB.

PAGELLA

Display:
7.5
Ergonomia:
7.5
Hardware:
7.9
Software:
8.5
Batteria:
10
Fotocamera:
6.5
Qualità/prezzo:
9.0
Materiali:
7.5
Audio:
7.5
Esperienza Utente:
9.0
VOTO GENERALE:
8.1


Xiaomi Mi A2 Lite è disponibile in offerta su Amazon a 245.00 euro. Si trova online anche su molti altri negozi, contiamo circa 4 offerte. Se invece sei interessato alle caratteristiche puoi leggere la scheda tecnica di Xiaomi Mi A2 Lite.

Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.