Senza categoria

Qualcomm Snapdragon Wear 3100 ufficiale: autonomia prima di tutto

By 11 settembre 2018 No Comments


Qualcomm Snapdragon Wear 3100, il nuovo system-on-chip dedicato agli smartwatch, punta tutto sulla miglior autonomia. Il chip è stato presentato nel corso di un evento a cui ha partecipato anche Google, che ha annunciato alcune nuove funzionalità del suo sistema operativo Wear OS rese possibili dalla superiore efficienza energetica del chip.

Snapdragon Wear 3100 è sempre basato su un processore a 28 nanometri composto da quattro core ARM Cortex-A7 a 32-bit, dalla GPU Adreno 304 e dal modem LTE Cat.5, esattamente come il vecchio Snapdragon Wear 2100; ma cambia l’organizzazione gerarchica dei vari chip.

Due rivoluzioni:

Big-Small-Tiny è la nuova struttura che soppianta la precedente big.LITTLE: “Big” sono i quattro Cortex-A7, “Small” è il DSP (Digital Signal Processor) integrato mentre “Tiny” è il nuovo Ultra-Low Power Coprocessor, codice QCC1110, che ha richiesto a Qualcomm tre anni di ricerca e sviluppo. È grande appena 5,2 x 4 millimetri, e si occupa del funzionamento dello smartwatch quando questo è in modalità “ambient”, vale a dire con il display in standby che mostra solo l’ora: il chip è talmente parsimonioso che Google ha progettato una modalità “ambient” più ricca, con una lancetta dei secondi, fino a 16 colori e luminosità più alta.

Il nuovo coprocessore ha inoltre permesso a Qualcomm e a Google di progettare due nuove esperienze utente a basso consumo energetico: una modalità dedicata agli sport, che permette di far funzionare sensori cardio e GPS per un periodo di allenamento particolarmente lungo – dichiarate fino a 15 ore di autonomia su orologi con batterie da 450 mAh; e una modalità “solo orologio”, che promette fino a una settimana di autonomia su una batteria con il 20 per cento di carica residua (oppure fino a un mese con una batteria completamente carica da 340 mAh).

Fino a 12 ore in più di autonomia per carica

Non è solo il coprocessore (e naturalmente il sistema Big-Small-Tiny) a migliorare l’autonomia. Qualcomm ha anche rivoluzionato il sottosistema di gestione dell’energia, il framework del DSP per l’elaborazione dei segnali dei sensori, e ha aggiunto il supporto per doppi display (come TicWatch Pro, per esempio). In generale, Qualcomm stima che l’autonomia tipo degli smartwatch basati su Snapdragon Wear 3100 aumenterà di un valore compreso tra le 4 e le 12 ore – a seconda delle dimensioni della batteria, del display e altre variabili. Qualcomm dichiara i seguenti vantaggi nelle operazioni quotidiane rispetto al predecessore Snapdragon 2100:

  • -67 per cento nella modalità di alimentazione più parsimoniosa
  • -49 per cento nell’uso del GPS
  • -43 per cento nel riconoscimento delle hotword per i comandi vocali
  • -35 per cento nell’aggiornamento dell’ora
  • -34 per cento nella riproduzione degli MP3
  • -13 per cento nell’elaborazione di comandi vocali attraverso Bluetooth o Wi-Fi

Precedenza al mondo della moda

Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.