Senza categoria

Mobile banking è record in Italia. Importante crescita per i servizi bancari

By 11 settembre 2018 No Comments


Il mobile banking ha registrato un 2017 da record con un incremento degli utenti pari al 68% rispetto all’anno precedente, corrispondenti a circa 8 milioni di utilizzatori. Tali dati sono emersi dal rapporto annuale realizzato dall’Abi Lab, in collaborazione con la School of Management del Policlinico di Milano.

Il principale strumento utilizzato per effettuare operazioni bancarie in mobilità è lo smartphone che ha superato abbondantemente il tablet con un +51% su base annua. Con questi device vengono, ovviamente, utilizzate le app realizzate appositamente dalle banche che hanno raggiunto 3.449.767 download durante tutto il 2017. In media, ciascuna banca/gruppo bancario propone al pubblico 3 differenti app per smartphone, con sistemi operativi Android e iOS, attraverso le quali suddividono i principali servizi offerti al cliente.

Secondo l’analisi, il mobile banking viene utilizzato per le classiche operazioni, come verifica del conto o bonifici, ma anche per altri servizi come la compravendita di strumenti finanziari (trading), per pagamenti diretti tra persone (P2P) e per gestire le proprie spese mensili.

Il prediligere l’utilizzo di dispositivi mobili per gestire le proprie finanze sarà un trend in continuo aumento e, a tal proposito, le banche stanno incrementando gli investimenti in questo settore con lo scopo di migliorare l’esperienza d’uso e ridurre l’afflusso di clienti agli sportelli fisici. Esse stanno registrando anche dei benefici in termini economici come l’aumento del valore del brand e dei ricavi derivati sia dai nuovi clienti, sia da quelli già fidelizzati.

E voi? Utilizzate abitualmente un dispositivo mobile per gestire i vostri risparmi o per effettuare operazioni di vario genere?


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.