News

L'editor nano 3.0 migliora la velocità di lettura dei file fino al 70%

By 11 settembre 2018 No Comments

Il mondo UNIX è diviso solitamente in due grandi gruppi: vi(m) ed Emacs. I due editor sono infatti spesso motivo di scontro tra gli appassionati per via delle differenze filosofiche alla base della loro implementazione. Alla contesa si aggiunge però un terzo elemento, nano, che rappresenta un approccio più semplice e accessibile. Nano 3.0 è l’ultima versione rilasciata e porta con sé grossi miglioramenti sul fronte delle prestazioni e non solo.

Nano è infatti l’editor da riga di comando con l’approccio più simile agli editor grafici come il Blocco Note di Windows o Gedit e Kate nel mondo Linux. Per questo è spesso la scelta raccomandata ai neofiti o a chi non è comunque avvezzo a utilizzare la riga di comando.

Nano 3.0 porta con sé miglioramenti prestazionali che arrivano a un incremento del 70% nella velocità di lettura dei file, o al raddoppio della velocità nel gestire testo con codifica ASCII. Tali miglioramenti sono particolarmente significativi su grossi file, quali ad esempio i file di log (ma non solo).

Sono stati inoltre introdotti cambiamenti nelle scorciatoie da tastiera: ad esempio, è ora possibile premere ctrl+canc per cancellare la parola successiva, o ctrl+maiusc+canc per cancellare la parola precedente.

La nuova versione non sarà disponibile nelle distribuzioni attualmente rilasciate, come Ubuntu 18.04, e con ogni probabilità non lo sarà in quelle che saranno rilasciate a breve (come Ubuntu 18.10). Dovrebbe invece diventare disponibile a breve nelle distribuzioni con modello rolling release.

Ulteriori informazioni sono presenti sul sito ufficiale del progetto.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.