News

Google Maps, in arrivo la migliore feature di Waze: il report degli incidenti

By 2 luglio 2018 No Comments

Una delle funzionalità iconiche di Waze, il sistema di navigazione social che Google ha acquisito oltre cinque anni fa, sta per arrivare anche su Google Maps. L’applicazione cartografica di Google ha già  implementato su alcuni client il report in tempo reale degli incidenti, e non solo, da parte degli utenti. Questi possono segnalare non solo gli incidenti avvenuti durante la navigazione lungo il percorso, ma anche lavori in corso, orari e rallentamenti, proprio come su Waze.


Clicca per ingrandire

La funzionalità era stata avvistata da Android Police all’interno del loro consueto “teardown” dell’APK di un aggiornamento del client per Android. In questi giorni, invece, la funzione è arrivata ai primi utenti probabilmente all’interno di un’ultima fase di test prima del roll-out al grande pubblico. Non c’è ancora alcuna ufficializzazione della notizia, e non sappiamo di preciso quando e su quali device il report di incidenti, rallentamenti e lavori in corso arriverà su Google Maps.

Google Maps e Waze appartengono ormai alla stessa compagnia da circa 5 anni e, sebbene Maps sia la soluzione preinstallata sulla maggior parte di dispositivi Android, alcuni utenti preferiscono utilizzare Waze proprio per le funzionalità social presenti e per la possibilità di consultare le segnalazioni in tempo reale da parte degli utenti. Ma l’arrivo dei report in real-time anche su Google Maps segnerà quindi un inevitabile declino per l’app sorella?

A nostro avviso no, visto che Waze continuerà a rivolgersi agli autisti, mentre Google Maps offre un servizio di navigazione ed esplorazione a tutto tondo che prevede anche percorsi con i mezzi pubblici, a piedi o in bici, oltre a suggerimenti sui locali da visitare in ogni parte della giornata e le informazioni delle attività presenti nei paraggi. Google sta investendo nel mondo della “navigazione” anche su servizi esterni ai due principali che ha sotto il suo cappello.

Lo scorso mese l’incubatore Area 120, sempre di Google, ha realizzato una sorta di alternativa a Waze per quanto riguarda la metropolitana di New York, che consente agli utenti di segnalare ritardi e incidenti sulle varie linee. Da quando è stata lanciata oltre 500 persone hanno utilizzato la funzionalità di report, fattore che indica come l’apporto degli utenti possa essere sfruttato in circostanze ben differenti fra di loro, e non solo per i problemi del traffico.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.