News

Google chiude definitivamente il suo Inbox. Voi lo avete usato?

By 13 settembre 2018 No Comments


Google chiuderà il suo Inbox il prossimo mese di marzo 2019. Il servizio di posta elettronica originale e fortumente innovativo non verrà infatti più aggiornato ma anzi addirittura Google ha deciso di staccare la spina e non permettere dunque a nessuno di usarlo più. Una scelta che arriva a malincuore dopo 4 anni di attività in cui l’azienda aveva tentato di cambiare le carte in tavola sui client di posta elettronica proponendo un sistema innovativo, con funzionalità originali ed una grafica completamente nuova e diversa dalla classica Gmail.

Come detto il servizio di Inbox verrà bloccato definitivamente durante il mese di Marzo 2019 e nel frattempo è chiaro che l’azienda di Mountain View stia informando gli utenti a passare al proprio Gmail che oltretutto da qualche tempo ha implementato alcune funzionalità tecniche proprio di Inbox come parte della grafica e gli snooze ossia la possibilità di rimandare la lettura di una determinata mail.

“Negli ultimi 4 anni ci avete aiutato a migliorare la posta elettronica. Abbiamo preso le funzionalità più popolari di Inbox e le abbiamo integrate in Gmail per aiutare oltre un miliardo di persone a fare di più con le loro email, ogni giorno. Grazie. Di conseguenza, prevediamo di concentrarci esclusivamente su Gmail e dire addio a Inbox alla fine di marzo 2019. Sappiamo che il cambiamento è difficile, per questo motivo abbiamo creato una guida per la transizione e aiutarvi a passare da Inbox a Gmail.

Insomma un passo indietro per Google che da tempo cerca di portare ai propri utenti novità in seno ai propri servizi e molto spesso, con tanta carne al fuoco, capita di non avere la fortuna di proporre applicazioni, software o servizi davvero convincenti. Per tutti coloro che hanno utilizzato Inbox negli ultimi tempi, proprio Google, permetterà di avere il passaggio praticamente indolore a Gmail grazie anche ad una guida realizzata ad hoc dall’azienda da poter seguire passo passo impostando appunto Gmail.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.