Brevetticorea del sudiPadIPhoneNewsSamsung

Gli iPhone potrebbero essere bannati dalla Corea del Sud, ma Samsung potrebbe evitarlo

By 14 settembre 2018 No Comments

Gestire una multinazionale significa scontrarsi anche con continue grane legali. Apple ha di recente perso una causa contro VirnetX e pagherà ben 503 milioni di dollari di risarcimento.

Qualcosa del genere potrebbe capitare in Corea del Sud. Apple ha aperto un Apple Store solo da quest’anno, ma potrebbe essere costretta a chiudere. La KAIST (Korea Advanced Institute of Science and Technology), infatti, dichiara che l’azienda di Cupertino utilizzi dei suoi brevetti per stampare i transistor in 3D.

La tecnica utilizzata è quella del FinFET e in Corea del Sud il brevetto su questa tecnologia è posseduto dalla KAIST. Per questo motivo l’istituto ha chiesto il blocco delle vendite in Corea fino a quando non si farà chiarezza.

Il ministro del Commercio coreano sta investigando e nessuna decisione è stata presa. I prodotti che potrebbero essere bloccati sono l’iPhone 8, 8 Plus, X e gli iPad Pro e iPad da 9,7”.

Ma c’è un ma. Samsung avrebbe dei documenti che proverebbero di aver brevettato il sistema prima di KAIST. Visto che la società ha degli accordi per i chip venduti ad Apple, se volesse potrebbe evitare la causa legale invalidando i brevetti in questione.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.