apple

Apple Watch Series 4: lo smartwatch della mela diventa grande

By 12 settembre 2018 No Comments

Apple Watch Series 4 è ufficiale: sul palco dello Steve Jobs Theater è stata appena annunciata la quinta generazione dello smartwatch (QUI il nostro live da Cupertino con Antonio Monaco), che per la prima volta da quando è stato lanciato sul mercato nel 2014 cambia di dimensioni grazie a cornici più sottili che lasciano spazio a display più grandi e di più facile lettura.

La variazione è del 30%: si passa dai 38 ai 40mm per la versione compatta dell’orologio e dai 42 ai 44mm per quella più grande. Entrambi i modelli saranno disponibili sia in versione cellular che WiFi-only (con GPS) nelle colorazioni Space Gray, Gold e Silver, più la nuova Gold Stainless con cinturino Milanese.

Il nuovo Apple Watch è incentrato su fitness, connettività e monitoraggio della salute, diventando un “guardiano intelligente della nostra salute“. E non mancano nuove watch face dinamiche (come le bellissime Water, Vapor, Liquid Metal e Fire Face) e complication, nonché uno speaker riposizionato più potente del 50% che consente agli utenti di utilizzare al meglio lo smartwatch con Siri e anche come walkie-talkie, e un sensore che riconosce le cadute analizzando il movimento del polso e l’accelerazione dell’impatto attivando – nel caso – una chiamata di emergenza.

Anche l’interno è stato riprogettato per garantire prestazioni migliori, e sono presenti un nuovo chip S4 con processore custom dual-core a 64-bit (2 volte più veloce), accelerometro e giroscopio. Non solo: la Digital Crown è stata interamente riprogettata, integrando ora il feedback aptico per una maggiore precisione.

Per ciò che riguarda il design, Apple Watch Series 4 ha un retro in ceramica di colore nero con vetro zaffiro che garantisce un miglior passaggio delle onde radio nella connettività cellulare.


Parlavamo di funzionalità dedicate alla salute: Apple Watch Series 4 è il primo prodotto ECG destinato al mercato consumer (approvato dalla FDA, Food and Drug Administration americana), ed è in grado di rilevare eventuali fibrillazioni atriali in tempo reale attraverso l’app ECG. In pratica, è come avere un elettrocardiogramma al proprio polso 24 ore su 24: è sufficiente toccare la Digital Crown e, dopo 30 secondi, si ricevono le informazioni dettagliate. I dati vengono poi condivisi con Apple Health e possono essere inviati immediatamente al proprio medico curante. L’app ECG sarà inizialmente disponibile solamente negli USA entro la fine dell’anno.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.