apple

Apple Watch a confronto: dalla 1a generazione alla Series 4

By 14 settembre 2018 No Comments


Apple Watch Series 4 è stato presentato ufficialmente meno di 24 ore fa, e le prime impressioni raccolte tra gli addetti ai lavori sono decisamente positive: il display più grande (si passa dai 38/40mm della generazione precedente ai 42/44mm di quella attuale) permette una migliore lettura, il sensore ECG rende lo smartwatch ancora più preciso nel monitoraggio della propria salute e il chip S4 garantisce prestazioni sempre più elevate.

A cambiare, come detto, non è solo il cuore del dispositivo, ma anche il design: si tratta di “una prima volta” per Apple, che nelle versioni precedenti ha sempre lavorato sull’interno lasciando inalterato l’involucro.

Ma com’è evoluto nel tempo Apple Watch? Quali sono le differenze tra la prima generazione lanciata sul mercato nel 2014 e la Series 4 (corrispondente alla quinta generazione) che arriverà nei negozi il prossimo 21 settembre? Vediamolo in questo rapido confronto.

Apple Watch di 1a generazione


Ecco il primo smartwatch della Mela, “concepito, progettato e sviluppato come un prodotto unico” e dotato della “rivoluzionaria” Digital Crown, tramite la quale è possibile scorrere, zoomare e navigare senza coprire il display (Retina) con il proprio dito. Non mancano il Force Touch e il Taptic Engine, soluzione sviluppata da Apple per segnalare la ricezione di una notifica al polso di chi indossa l’orologio.

Con Apple Watch di prima generazione arrivano i primi quadranti e le complicazioni, e sfiorando lo schermo si accede alle Glances, dove tutte le informazioni di cui si necessita sono visualizzate in modo ordinato (previsioni, posizione, musica e tanto altro).

Lo smartwatch integra la compatibilità con Apple Pay, ed ha nell’app Attività uno dei suoi principali punti di forza: gli utenti più dinamici si abitueranno in fretta a completare i tre cerchi colorati che indicano le calorie bruciate, i minuti di attività intensa e i minuti in cui si è stati in piedi. Manca il GPS, ma la connessione con iPhone colma questa carenza (anche se l’orologio, dunque, non può essere utilizzato in modo autonomo).

Sono tre le versioni disponibili, tutte basate sul sistema operativo watchOS 1: Apple Watch Sport, Apple Watch e Apple Watch Edition, con prezzi che vanno dai 419€ per il modello Sport 38mm fino ai 18.400€ per l’Apple Watch Edition più esclusivo.

Apple Watch Series 1 e Series 2



Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.