apple

Apple iPhone Xs e Xs Max: l'iPhone X raddoppia e si migliora

By 13 settembre 2018 No Comments

Apple iPhone Xs e iPhone Xs Max sono i nuovi terminali di punta dell’offerta di smartphone di Cupertino, svelati nel corso dell’evento Gather Round in corso allo Steve Jobs Theater (Segui qui il nostro live blog!). iPhone Xs sembra a prima vista identico a iPhone X, mentre Xs Max sembra un iPhone X un po’ ingrandito. Ma le novità sotto la scocca sono molte di più.

Entrambi hanno un display “Super Retina” con tecnologia OLED certificato HDR10 e Dolby Vision; la diagonale è rispettivamente di 5,8 e 6,5 pollici (risoluzione di 2.436 x 1.125 pixel e 2.699 x 1.242 pixel. Stessi pixel per pollice: 458). I bordi sono praticamente inesistenti su tutti e quattro i lati, e hanno esattamente le stesse dimensioni – fatto salvo per la tacca in alto che alloggia sensori vari.

Le novità più importanti sono l’arrivo della certificazione di resistenza a liquidi e polvere IP68, l’arrivo della nuova colorazione oro (sempre in acciaio inox) e un nuovo rivestimento in vetro per display e retro, “il più resistente di sempre”, dice Apple. Apple ha anche realizzato dei nuovi altoparlanti stereo, più potenti e definiti. Migliora anche Face ID, con maggior velocità sia per Secure Enclave sia per gli algoritmi di riconoscimento.

Il cuore di iPhone Xs e Xs Max è Apple A12 Bionic: Apple lo chiama il primo chip a 7 nanometri, con 6,9 miliardi di transistor. I due core ad alte prestazioni sono più veloci del 15 per cento rispetto ad A11 Bionic, e consumano il 40 per cento di energia in meno. I quattro efficiency core, invece, occupano il 50 per cento di energia in meno. La GPU è progettata da Apple, ed è quad-core; è più veloce del 50 per cento rispetto a quella di A11 Bionic.

Il vero gioiello di A12 Bionic è la nuova versione del Neural Engine: è octa-core, ed è in grado di completare fino a 5.000 miliardi di operazioni al secondo (A11 Bionic ne faceva “solo” 600 miliardi al secondo). Apple A12 Bionic ha anche un nuovo ISP, dedicato alla fotocamera, con decoder ed encoder per HEVC.

La fotocamera di iPhone Xs (e Xs Max, naturalmente) è tutta nuova. È un modulo dual cam, tutte e due da 12 MP. Il sensore della fotocamera principale è completamente nuovo; i pixel sono da 1,4 micron, c’è naturalmente la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) e l’apertura è f/1.4. La lente, a 6 elementi, è progettata da Apple.

La fotocamera secondaria “telefoto” ha anch’essa OIS, e lente a 6 elementi. Offre, come al solito, uno zoom ottico 2X. Migliora anche il flash True Tone, con un sistema di rilevamento del flickering avanzato.

Davanti, invece, abbiamo una fotocamera RGB principale da 7 MP con apertura f/2,2 e un sensore più veloce. Ci sono poi i componenti necessari al funzionamento di Face ID: la fotocamera a infrarossi e il Dot Projector per la mappatura 3D. 

Il nuovo hardware, in concomitanza con il nuovo ISP e il Neural Engine di Apple A12 Bionic, garantisce un’elaborazione ancora più precisa delle foto. Apple introduce a questo proposito lo Smart HDR. Il sistema può catturare 4 frame interi in contemporanea (Zero Shutter Lag) più svariati frame intermedi.

La modalità ritratto è ancora più avanzata. Il dettaglio più impressionante è che è possibile modificare in post produzione la profondità di campo, incrementando (o riducendo) quindi l’intensità dell’effetto bokeh nello sfondo.

Per i video, inoltre, iPhone Xs può registrare l’audio in stereo.


Source link

Lascia un commento

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.